PROGETTO EUROPEO

“PerformAction” performing arts for education and training, Project n. 2017 – 1 – UK01 – KA204 – 036779 co-funded in UE Erasmus+ program

By obtaining an european financing from Erasmus+, Artemovimento- Centro Ricerca Coreografica- flies in Europe with a project that hibrids dance’s performative languages and not formal education methods.

The project, called PerformAction, born from cooperation among different cultural and training fields, involving five countries: Italy, Great Britain, Germany, Estonia and Spain.

The project will last two years ( October 2017, October 2019 ). During this period different methods will be used for training and creation, specially artistic, comuncative and expresive training are direct to people , from 20 to 30 y.h., with learning difficulties.

 

First meeting 3rd-5th november 2017 London ( UK)

Training 5/9 th February 2018 London ( UK)- Performance training in artistic-education field leaded by Monica Secco in cooperation with project’s partners.

Second meeting september 2018 Tallin (EW)

Third meeting, conclusion, 2019 Lipsia (D)

Training, 2019 Turin (IT)

 

Project edited by Monica Secco- Artemovimento centro di ricerca coreografica- Torino

Choreographer Monica Secco – Artemovimento centro di ricerca coreografica

European Project manager: Edoardo Marchi, Daniele Trevisan
Parteners: Sirios Training, Artemovimento, Postal 3, People to people, Euro Net, Ost passage theater

 

 

PerformAction performing arts for education and training, Progetto n. 2017 – 1 – UK01 – KA204 – 036779 co-finanziato nell’ambito del programma UE Erasmus+

Artemovimento – Centro Ricerca Coreografica – vola in Europa con un progetto che ibrida i linguaggi performativi della danza con i metodi di educazione non formale, ottenendo un finanziamento europeo grazie a Erasmus +.

Il progetto, chiamato PerformAction, nasce dalla collaborazione fra diverse realtà attive nei campi della formazione e della cultura che coinvolgeranno ben cinque Paesi: Italia, Gran Bretagna, Germania, Estonia e Spagna. Il progetto avrà una durata biennale (ottobre 2017, ottobre 2019). Durante questo periodo si metteranno in campo metodologie volte al training e alla creazione rivolto in particolare alla formazione artistica, comunicativa ed espressiva di ragazzi dai 20 ai 30 anni con difficoltà di apprendimento (DSA)

 

Primo meeting 3/5 novembre 2017 London (UK)

Formazione 5/9 febbraio 2018 London (UK) – Formazione alla performance tenuta da Monica Secco in ambito artistico – educativo in collaborazione con i partners del progetto.

Secondo meeting settembre 2018 Tallin (EW)

Terzo meeting conclusivo 2019 Lipsia (D)

Formazione 2019 Torino (I)

 

Progetto curato da Monica Secco – Artemovimento centro di ricerca coreografica – Torino

Choreographer Monica Secco – Artemovimento centro di ricerca coreografica

European Project manager: Edoardo Marchi, Daniele Trevisan
Parteners: Sirios Training, Artemovimento, Postal 3, People to people, Euro Net, Ost passage theater

LEZIONI con MONICA SECCO

Teatrodanza e tecnica contemporanea

Un percorso tra tecnica di danza e creazione contemporanea (coreografia, composizione istantanea, somatic movement, floor work e release tecnique) che si snoda lungo tutto l’arco dell’anno, volto alla formazione del danzatore come autore consapevole del proprio potenziale creativo gestuale corporeo.

 

Programma del martedì:

Movimento delle emozioni corporee nella danza performativa

Livello intermedio/avanzato. Dallo studio della grande coreografa tedesca Pina Bausch fino alla danza performativa e alla composizione istantanea. Momenti di creazione gestuale e ricerca di sé attraverso la spinta corporea. Improvvisazione e composizione di partiture coreografiche per sperimentare il segno di un linguaggio proprio.

 

Programma del giovedì:

Tecnica contemporanea e somatic movement

Livello intermedio (ore 18.00-19.30)

Livello avanzato (ore 19.30 – 21.00)

Coltivare intuito, presenza e ascolto attraverso il movimento somatico, release tecnique, partnering e coreografia. Studio del movimento articolare, muscolare e scheletrico, movimento fluido, intensità e forza, corretta postura, centro corporeo, distribuzione del peso e del movimento associato ad una corretta respirazione.

WORKSHOP 2019

NINA DIPLA – Danzatrice della giovane compagnia Folkwang Tanz Studio sotto la direzione di Pina Bausch.

SABATO 25 e DOMENICA 26 Maggio 2019

Orari: sabato h 14.00 – 19.00
domenica h 10.00 – 13.00 / 14.00 – 16.00

Contributo: 90.00 Euro + (10.00 Euro Tesseramento/assicurazione)

Nina Dipla è nata a Tessalonica. Dal 1980 al 1985 fa parte dell’équipe nazionale greca di ginnastica ritmica. Inizia la danza classica con Daniel Lommel, a cui poi integra il Centro di Danza internazionale Rosella Hightower a Cannes. A 17 anni firma il suo primo contratto con il Teatro Nazionale di Tessalonica.

Subito dopo parte per studiare alla Folkwang Hochschule diretta da Pina Bausch a Essen, dove si diplomerà nel 1993. Diventa membro del Folkwang Tanz Studio (FTS) e lavorerà per la Bausch, ne «Le Sacre du Printemps». Dal 1999 collabora come interprete con diversi coreografi, compositori e registi. Nina è stata assistente dei Tanz Wuppertaler Theater di Pina Bausch per la ripresa di Tannhäuser.

Nina vive attualmente a Parigi. Ha ottenuto il suo Diplôma di Stato di pedagogia e interviene presso l’ERAC (Ecole d’art dramatique de Cannes) come insegnante di danza. Insegna ugualmente al CND di Parigi e di Lione , al CNSMDC di Lione, alla Ménagerie de Verre di Parigi, allo Studio Kelemenis, presso la compagnia Philippe Saire (Ginevra) e Christiane Blaise, al Centre Choregraphique di Tours, e propone stages all’estero (Germania, Grecia, Slovenia).

Dal 2006 collabora con la regista Maria Giparaki, per cui ha lavorato nell’opéra «Ariadni of Naxos » presentata al Festival di Patras in Grecia. Nel 2006 ha collaborato con la regista Anne Alvaro per «Esprit – Madeleine», presentato al Teatro di Chaillot e per «Troïlus et Cressida», fatto alla Maison de Maria Casarès a Alloue, e nel 2007 al CDD di Montreuil.

Nel 2007 collabora con il regista Jean-Pierre Vincent per « Une Orestie » presentato al Théâtre de l’Aquarium (Cartoucherie di Parigi). La necessità di continuare a lavorare sulla creazione è evidente.

In creazione il duo « Gravity » che sarà in residenza a Marsiglia (Théâtre les Bernardines), al Centre Chorégraphiques d’Orléans (J.Nadj), a Danse City (New Kassel) , in Portogallo (Rui Horta). Dal 2007 -2008 collabora con la regista Claudia Stavinsky : per « Jeux Doubles » presentato al Théâtre des Célestins a Lione, per « La boite à Zouzous », concerto con l’ Orchestre National de Lyon .

Attualmente Nina Dipla è in creazione per un nuovo progetto per danzatrice sola e un musicista. Titolo: «L’attraction invisible». E’ invitata come coreografa/pedagoga al Conservatoire d’Art Dramatique di Montpellier, sotto la direzione di Ariel Garzia Valdés. Collabora con l’ Atelier di Parigi di Carolyn Carlson alla Cartoucherie, e con il Centro Coreografico Nazionale di Josef Nadj a Orleans Invitata come coreografa per i suoi spettacoli all’estero (Brasile, Canada, Grecia, USA, America Latina, Serbia) e come pedagoga per i suoi stages.

 

 

IMPROBUBBLE

VENERDI 22 MARZO – IMPROBUBBLE – composizione istantanea performativa –

Improbubble è un incontro di composizione istantanea e creazione di performance dal vivo, attraverso improvvisazioni sulla base di un tema, di un tempo e alcune regole spaziali.
Chi osserva come pubblico ha facoltà di irrompere in scena se lo ritiene opportuno,dando il proprio apporto drammaturgico, oppure scegliere di rimanere osservatore.
Incastri linguistici tra impro musicale live e video, fanno da supporto alla pratica, stabilendo un dialogo con i performers in scena.

Dalle ore 21.30 in poi – Via Eusebio Bava, 18 – Torino