FESTIVAL INSOLITI 2014. 6 e 7 dicembre!

Layout 1

Il 6 e il 7 dicembre presentiamo il Festival INSOLITI 2014, rassegna annuale ideata e curata dalla coreografa Monica Secco, nostra direttrice artistica e presidente.

Due sono le novità di quest’anno: la collaborazione con il MEF – Museo Ettore Fico, che ospiterà le performance di domenica 7 dicembre e l’inserimento nel programma di un assaggio di un progetto di teatralità diffusa sul territorio: “Artisti per casa giardino e cortile”.

 

Ecco il programma completo delle due giornate:

 

SABATO 6 DICEMBRE h 17 > appartamenti privati (l’indirizzo verrà reso noto al momento della prenotazione)

 

C.ia LA BAGARRE, (S)figura seduta e (s)dice. Di e con Erika Di Crescenzo. Episodio del progetto in progress La Bagarre – Tentativi Vergini di Oscenità: una ricerca sul tema dell’osceno, CIÒ CHE C’È MA NON SI VEDE. Produzione: C.ia La Bagarre/Centro Daiva Jyoti, in collaborazione con Stalker Teatro.

C.ia POUR UN SOIR, Mon Henervé. Coreografia Marie Coquil. Con Rozenne Debreuil.

 

DOMENICA 7 DICEMBRE h 16.30 > MEF – Museo Ettore Fico, Via Cigna 114 www.museofico.it

 

FRANCESCA COLA, Non me lo spiegavo il mondo. Progetto e coreografie: Francesca Cola; performer: Francesca Cola, Giulia Ceolin; musiche: Huun-Huur-Tu; produzione: VOLVON, SUPERBUDDA, CO-PRODUZIONE ZEROGRAMMI e PERFORMA FESTIVAL all’interno del progetto TRANS:UN NETWORK SULLE PERFORMING ARTS TRA SVIZZERA E ITALIA parte del PROGRAMMA VIAVAI, un programma di scambi bi-nazionali promosso dalla fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia. Oggetti di scena: Eleonora Diana.

TOMMASO SERRATORE, La quarta potenza di mille. Ideazione e interpretazione: Tommaso Serratore (danza) e Giorgio Bevilacqua (contrabbasso); Consulenza drammaturgica: Francesca Cola; Produzione: Superbudda studio, Torino.

MONICA SECCO, Primo strato d’amore. Coreografia Monica Secco, con Monica Secco, Olga Canavesio, Elena Valente. Editing musicale: Ciro Nardone.

 

DOMENICA 7 DICEMBRE h 21 > Garage Vian, Via Castelnuovo 10/a

 

LA TELA DI ARACNE, Agnes Browne. Regia ed interpretazione: Valentina Veratrini; chitarra e voce: Maurizio Bilardello

 

Sabato 6 dicembre: ingresso a cappello. L’indirizzo degli appartamenti sarà reso noto al momento della prenotazione.

Domenica 7 dicembre: Museo Ettore Fico, via Cigna 114. Ingresso al Museo + performance € 10

Riduzioni: € 8 over 65, insegnanti, enti convenzionati; € 5 dai 13 ai 26 anni e per possessori  Abbonamento Musei Torino Piemonte; gratuito fino ai 12 anni.

Garage Vian, via Castelnuovo 10/A Ingresso a cappello + tessera Arci. Possibilità di fare la tesera la sera stessa a 3€

 

EVENTI COLLATERALI

 

3 incontri con tre coreografi! Sabato 24 gennaio, sabato 21 febbraio e sabato 14 marzo 2015: laboratori di danza contemporanea con performance finale.

 

WORKSHOP CON MARIGIA MAGGIPINTO, ex componente dello storico Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch 6 e 7 giugno 2015.

 

Sabato 21 febbraio > ARTISTI PER CASA GIARDINO E CORTILE. Un pomeriggio dedicato alle performance di attori, musici e danzatori… in un appartamento del centro di Torino.

Atti performativi – Monica Secco – CollettivoArtemovimento

Il CollettivoArtemovimento si è formato dalla proposta della coreografa ad alcuni artisti (danzatori, performer, attori e musicisti) di lavorare insieme a livello creativo su temi, di volta in volta, considerati importanti ed urgenti ai fini dell’espressione artistica.

Il gruppo è composto da danzatrici e performer e si è costituito nel 2016.

Gli atti performativi o le performance che nascono sono a cavallo tra la danza contemporanea e la performing art.

Attualmente le opere strutturate e coreografate sono quattro ma il gruppo lavora e si dedica anche alla composizione istantanea a tema dal nome Improbubble, un vero e proprio evento in cui si dà spazio alla ricerca in ambito drammaturgico e dove diventa centrale un coinvolgimento a livello performativo del pubblico.

Il Collettivo vuole contribuire alla creazione di un bacino di pubblico preparato e pronto a recepire le diverse offerte culturali, da cui la scelta di portare la danza fuori dai teatri, anche in luoghi non formali.

La ricerca della coreografa/autrice è orientata alla sensibilizzazione verso alcuni temi che sottintendono la relazione, intesa come rapporto con l’altro, l’ambiente e la collettività.

Dopo aver sperimentato durante lezioni e laboratori la possibilità di rendere performative improvvisazioni di azioni-danza, ha creato un modello di performance che, partendo da un tema dato, progressivamente e “istantaneamente” si organizza in uno spazio qualunque che diventa spazio scenico.

L’obiettivo così diventa la creazione di una performance fatta e finita che si sostiene autonomamente ed ha la capacità di farsi pian piano struttura e tessuto, divenendo atto scenico autentico.

Un’autenticità che si rivela nella presenza del “qui e ora”, nella risonanza con il luogo in cui si agisce e con il tema che viene ogni volta proposto, nella relazione e nell’ascolto degli altri componenti.

 

PERFORMANCE

Primo strato d’amore

Festival Insoliti e al Festival internazionale di danza contemporanea La Becquée, MEF Museo Ettore Fico (Torino), Cavallerizza Irreale (Torino).

http://www.youtube.com/watch?v=lbeK_dqsUAU

 

Il senso delle cose sta dietro la polvere

MEF (Torino), Festival Internazionale L’altro teatro Teatro Camploy, ArteVen (Verona).

 

The cat is on the table

Rappresentata all’interno di appartamenti Torinesi e promossa dal Festival Insoliti, Mirabilia Festival, Teatro Vittoria – Unione musicale di Torino, Piazza Vittorio Veneto (Torino).

 

Soloacqua

30 settembre 2017 – Piazza Vittorio Veneto (Torino)

5 novembre 2017 – Tanto di Cappello – Porta Nuova (Torino)

7 aprile 2018 – Teatro Nuovo (Torino)

21 aprile 2018 – Piazza Castello (Torino)

2 maggio 2018 – Cavallerizza Irreale (Torino)

22 giugno 2018 – Festa dell’acqua – Val di Susa

8 luglio 2018 – Festival La voce del corpo – Osnago (Mi)

13 luglio 2018 – Galleria Cristiani & Co. (Torino)

https:/www.youtube.com/watch?v=ObFhv7RU3W0

 

Tutti gli spettacoli sono sostenuti dall’associazione Artemovimento Centro di Ricerca Coreografica.

Curriculum Artistico di Monica Secco

Monica Secco, nata a Torino il 29/05/1971, è danzatrice, insegnante e coreografa torinese.
Presidente dell’associazione Artemovimento con sede a Torino in via Bava 18.
L’associazione si occupa della promozione e divulgazione della danza contemporanea e teatro danza.
La scuola si occupa di formazione in danza contemporanea con i corsi tenuti da Monica Secco e altri insegnanti e collaboratori, organizza stage, eventi e seminari con maestri di fama nazionale e internazionale.

Festival INSOLITI
Festival internazionale della nuova danza-Corti d’autore
Ideatrice e curatrice da sei anni direttrice artistica del FESTIVAL internazionale di danza contemporanea e di ricerca INSOLITI  e Insoliti OFF con il sostegno della Regione Piemonte e del Comune di Torino.
Il Festival, che si svolge a Torino nel mese di dicembre, si pone l’obbiettivo di creare uno scambio e confronto artistico tra le realtà emergenti più significative del panorama europeo insieme a realtà coreografiche internazionali già affermate.
Dal 2005 INSOLITI prende vita per le due edizioni successive  Insolites  in Francia a Lione presso il teatro  Aux Echappées Belles con la direzione artistica del coreografo e co-fondatore della Maison de la Danse Michel Hallet Eghayan, con il sostegno di Regione Rhône-Alpes e Ville de Lyon.
Sempre in continua ricerca di nuove collaborazioni-scambi con strutture e Festival di ricerca coreografica europei,Insoliti inizia una collaborazione nel 2008 con il Festival di Marsiglia Dansem.
Per l’edizione del 2009, in programmazione per la prima metà di Dicembre, è avviata una rete di collaborazione-scambio con la fondazione di ricerca coreografica Royaumont, Parigi e il Festival di ricerca La Becquée, Brest (Francia).

LA FORMAZIONE
Danzatrice, coreografa, inizia a 6 anni lo studio della danza classica, dai 12 anni danza Jazz (tecnica Luigi) e dai 15 anni, alla classica e al jazz, aggiunge lo studio della danza moderna (tecnica Graham e Cunningham).

Danzatrice dal 1987, il suo primo lavoro a 16 anni nel musical “CIAO PINOCCHIO” presso il teatro COLOSSEO di Torino.
Insegnante dal 1990 presso diverse scuole torinesi (Ballet Club, scuola di Loredana Furno, ISEF, Danzaviva, Atelier teatro fisico Philip Radice).
Tra il 1995 e il 1999  studia danza moderna e contemporanea a New York presso il Dancespace, il Limon institute e lo Step, dove consegue una borsa di studio a vita.
Dal 1997 prosegue i suoi aggiornamenti in Francia (Grenoble, Voiron e Lione).
Approfondisce lo studio della danza contemporanea, danza di ricerca e teatro danza, studiando all’estero, facendone suo oggetto di studio e lavoro.
Qualche citazione dei maestri seguiti in Italia e all’estero per la danza contemporanea:
tra gli altri, Giorgio Rossi e Raffaella Giordano dei Sosta Palmizi, Caterina Sagna, Ivan Wolfe, Max Stone, Peter Goss, Enzo Procopio, Bruno Agati, Serge Ricci, Elis Wood, Tony Silver. 
Improvvisazione con Julien Hamilton.
Release technique con Jeremy Nelson e Enzo Procopio.
Teatro danza con Julie Stanzak della compagnia di Pina Bausch.
Seminari tra la danza e il Qi gong con Solene Fiumani e contact improvisation con Cornelia Georgius e Roberto Lun.
Si avvicina alla pratica dello yoga concentrando la sua attenzione sulle tecniche del respiro.

Danza classica
GIULIO CANTELLO
LOREDANA FURNO
flamenco
ISABELA MOISES FERNANDEZ
modern-jazz
DANIEL TINAZZI
GUIDO TUVERI
BRUCE TAYLOR
BRUNO AGATI
jazz
DON MARASIGAN
GIANIN LORINGETT
BRIAN E GARRISON
STEVE LACHANCE
FRANCO MISERIA
MAURO ASTOLFI
Contemporanea
ROBERTO CASTELLO
VIRGILIO SIENI
REGINALD POITIER tecnica Graham
MAX LUNA tecnica Horton
IVAN WOLF
MAX STONE
PETER GOSS
ENZO PROCOPIO
SERGE RICCI
GIORGIO ROSSI
CATERINA SAGNA
RAFFAELLA GIORDANO
ELIS WOOD
TONY SILVER
SOLENE FIUMANI (Qi gong)
CORNELIA GEORGIUS (contact improvvisation)
JEREMY NELSON
JULIEN HAMILTON
canto moderno e lirico
LUCIA MINETTI
ESTER VALAPREGA
ANTONIO BERTOLA

ESPERIENZE PROFESSIONALI
Dal 2002 organizzatrice e direttrice artistica del Festival Insoliti-Festival internazionale della nuova danza-Corti d’autore.
Lavora nel Direttivo del Coordinamento Danza Piemonte per due anni.
Nel 2001 tiene seminari di danza teatro per gli allievi del TEATRO DELL’ANGOLO di Torino.
Dal 1998 Insegnante di danza contemporanea presso l’ATELIER TEATRO FISICO PHILIP RADICE, dove insegna le tecniche di gestione del corpo e movimento applicato alla recitazione.
1998: tiene un laboratorio di danza contemporanea per il progetto scambi internazionali del Comune di Torino tenutosi a Torino
1998: prende parte, insegnando danza contemporanea, al progetto scambi internazionali del Comune di Torino tenutosi in Spagna
Dal 1997 insegna danza contemporanea agli allievi dell’associazione ArteMovimento proponendo un percorso di formazione professionale in danza contemporanea
Nel 1995 e 1996: coreografie teatrali per il BAGAGLINO di Porto Cervo e San Martino di Castrozza,
– collaborazione con l’EUFRON di Milano per l’organizzazione di piccoli eventi di carattere culturale.
Dal 1994 al 1997: insegnante danza modern-jazz presso il BALLET CLUB diretto, all’epoca, daGIULIO CANTELLO
Nel 1992: insegnante danza modern-jazz presso il TEATRO DI TORINO diretto da LOREDANA FURNO
Dal 1991 al 1995: assistente di DON MARASIGAN ballerina e insegnante danza modern-jazz perDON MARASIGAN 
Dal 1990 al 1993: insegnante danza jazz presso la scuola di danza DANZAVIVA

LA COMPAGNIA
Nel 1997 nascono i primi lavori di Monica Secco di cui è coreografa e danzatrice.
Le performance sperimentano anche spazi inconsueti, utilizzando e interagendo con musica live, video installazioni.

“La  ricerca dei lavori è basata sul post espressionismo. Punti di riferimento sono Pina Bausch e Sascha Walz.
Metto in scena frammenti di storie che rivelano i limiti, le debolezze, la crudeltà dell’essere umano espressi nella loro semplicità, un mondo in cui i danzatori sono la materia fondamentale di un lavoro attento e profondo che ha come oggetto di esplorazione la persona.
Semplicemente osservando, senza giudicare, cerco di cogliere nell’umanità quegli aspetti teneri e crudeli, ironici e disperati della vita di ogni giorno.
La mia ricerca nasce da suggestioni, sensazioni, visioni, prendo in esame i luoghi e momenti di aggregazione o disgregazione sociale in un bar, in un locale, in un teatro, in tram… esasperando i luoghi comuni delle relazioni umane ed enfatizzando mode collettive.”

  • COME PESCI FUOR D’ARIA” 2009
  • SOLO TU E UN CAFFE LUNGO” 2008
  • “SOLO UN BESO” 2007-2009
  • “FRAMMENTI DI STORIE 
  • Omaggio a Pina Bausch” 2007
  • “NATURALMENTE IMPERFETTI” 2007
  • “24 HOURS COFFEE” Work in progress 2007
  • “ROCK in ROSE” 2007
  • “SMOG”2006
  • “TRA METROPOLI E SUSHI” 2004
  • “LA MIA PANCIA” 2003
  • “IL GIARDINO DELL’INVERNO”2002
  • LA RIVOLTA DEI PAPAVERI” 2000
  • TRA PASSATO E’ PASSATO1998

Spettacoli che sono stati rappresentati in vari teatri, rassegne e spazi alternativi in Italia e all’estero.
Altre performance sono state realizzate per :
Rassegna Teatri invisibili San Benedetto del Tronto, Il gesto e l’anima rassegna del Taetro Nuovo di Torino, La Piattaforma Torino, Exit Uscite d’emergenza Milano, Festival della musica Forte di Bard Aosta, Festival Insoliti Lione e Torino, Galleria d’arte Bolaffi, Eccentrico- movimenti dei teatri di innovazione europea Torino, Progetto Spazi per la danza contemporanea – Torino, Festival danza contemporanea di Brest – Francia.

ESPERIENZE PARALLELE
Si interessa e si occupa di video danza frequentando un corso biennale tenuto dall’ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI ARTI E MEDIA di Torino dove studia e lavora su progetti inerenti al video-arte, alle tecniche e ai linguaggi televisivi e alla sceneggiatura.

 Autrice di video-danza:

  • “LE SPOSE DEL SONNO” dedicato al pittore Enrico Colombotto Rosso dal titolo dove sperimenta una particolare fusione tra video-arte e video-danza,   relazionandosi alle opere dell’artista. Video presentato al festival di Locarno dal critico Lucio Cabutti.
  • LABIRINTI”
  • “SOLITAIRE NUMERO 7”
  • “RACALMUTO”
  • “SUL DI LEY”
  • “GHETTI